Vai direttamente ai contenuti

Home > Edustrada 2023

Edustrada 2023

A partire del 24 gennaio circa 600 studenti delle scuole della provincia di Teramo saranno coinvolti nel progetto "Edustrada", un progetto nazione del Ministero dell’Istruzione e del Merito sull’educazione stradale di cui l’Automobile Club Italia Ŕ partner e soggetto attuatore. Da qui il rinnovato impegno dell’Aci Teramo guidato dal presidente Carmine Cellinese a ripartire con slancio in tutte le scuole di ogni ordine e grado visto che le attivitÓ formative riguardano le scuole primarie, ma anche le superiori nell’ottica di declinare il progetto secondo moduli formativi pi¨ adatti alle classi d’etÓ. Non a caso all’interno del progetto Edustrada ci saranno moduli che daranno spazio alla micromobilitÓ e alla mobilitÓ sostenibile, agli effetti della distrazione alla guida, sino alle regole della sicurezza stradale e nel trasporto dei bambini. Un’attenzione particolare sarÓ riservata anche ai ciclomotori, ai quadricicli e alle regole per i neopatentati, il tutto con il supporto di innovativi strumenti didattici che i formatori dell’Aci di Teramo metteranno a disposizione degli istituti scolastici coinvolti. Si parte il 24 gennaio con le scuole dell’Istituto comprensivo di Mosciano e Bellante, per poi proseguire con la scuola primaria di Tortoreto, il Liceo Scientifico "Einstein", poi ancora l’Istituto "Pascal - Comi - Forti", per concludere con l’Istituto comprensivo di San Nicol˛ - Teramo 4.
L’Aci di Teramo torna nelle scuole teramane per rilanciare l’importanza della responsabilitÓ al volante anche alla luce degli ultimi dati sull’incidentalitÓ sulle strade provinciali teramane all’ultimo aggiornamento consegnano nel 2021 un bilancio di 577 incidenti, 14 morti e 799 feriti.
źLo scopo di questa offerta formativa - dichiara il presidente dell’Aci Carmine Cellinese - Ŕ quello di far acquisire agli alunni una maggiore consapevolezza dei rischi derivanti dalla distrazione alla guida. Guidare in sicurezza un veicolo Ŕ infatti un’attivitÓ complessa, che coinvolge mente e corpo. Fondamentale diventa quindi creare nei giovani una maggiore comprensione dell’importanza di restare sempre concentrati sulla guida, mantenere costantemente viva l’attenzione visiva, le mani impegnate solo per condurre il veicolo ed un udito ricettivo ai rumori della strada. Non solo: attraverso il progetto Edustrada, come Aci di Teramo raccogliamo anche le nuove sfide che ci pongono davanti i nuovi sistemi di trasporto che vanno incontro a un concetto di mobilitÓ sostenibile, cosý come le nuove regole del codice della strada in modo da creare un’osmosi necessaria tra modernitÓ, nuove regole e tradizionali prassi di buonsenso e prudenza per incoraggiare la sicurezza stradale╗.

PNES - Progetto Nazionale di Educazione Stradale

Rassegna Stampa 2023

Rassegna Stampa 2022

Rassegna Stampa 2021